Gravidanza e parto in Toscana


coperta Incifre 2017 Gravidanza e parto Serie In cifre, n. 13

Negli ultimi 20 anni in Toscana, come in molte regioni d’Italia, si sono verificati notevoli cambiamenti nell’area della salute riproduttiva, dovuti a cambiamenti demografici, sociali ed economici. La natalità è diminuita drasticamente, ed anche il tradizionale apporto che la popolazione immigrata residente aveva dato per tenere stabile il numero di nati è stato messo irremidiabilemnte in crisi dal 2008 in poi, anno dell’inizio della sfavorevole congiuntura economica. Contemporaneamente si è avuto un graduale aumento della diffusione delle conoscenze e l’allargamento della disponibilità dei metodi anticoncezionali.

Il momento della nascita, così, e gli aspetti connessi alla sfera riproduttiva sono fondamentali nel determinare e nel descrivere la salute di una popolazione. Molte delle patologie importanti che un individuo svilupperà durante la sua vita hanno inizio nel grembo materno o nei primi anni di vita.

Con questa pubblicazione sintetica l’ARS restituisce gli ultimi dati sulla salute materno-infantile con particolare riferimento anche al ricorso dell’interruzione di gravidanza, tema sul quale molte discussioni sono tornate ad alimentarsi negli ultimi tempi per la questione dell’obiezione di coscienza.






Per approfondire

Scarica la pubblicazione